Amichevole rissa

Ad Acireale si è scritta un'ennesima brutta pagina di calcio dilettantistico. Al vecchio stadio "Comunale" di piazza Cappuccini era in programma la prima edizione di un nuovo torneo calcistico amichevole denominato "quadrangolare della speranza".

Un evento sportivo che vedeva la partecipazione di quattro società dilettantistiche del comprensorio acese: Real Aci ed Aci Sant'Antonio, entrambe squadre militanti in Promozione, Aci Platani e Libertas Aci Real (Guardia), queste ultime due formazioni partecipanti rispettivamente ai campionati di Prima e Seconda Categoria.

In evidente contrasto con lo spirito amichevole della competizione, durante la contesa si sono verificati una serie di dissapori fra i giocatori in campo.

Torneo-della-speranza450Al 32′ la situazione è degenerata in maniera definitiva dato che i calciatori Cordova e Belluso, rispettivamente atleti dell'Aci Sant'Antonio e del Real Aci, sono persino arrivati alle mani dopo un normale scontro di gioco.

L'accenno di rissa fra i calciatori, uno spiacevole episodi0 subito sedato dall'intervento delle dirigenze, senza dubbio ha rovinato quella che avrebbe dovuto essere una festa di sport natalizio.

Le tensioni venutesi a creare hanno così convinto gli organizzatori a sospendere il torneo, non facendo così la classica cerimonia di premiazione.