Razzismo, 10 giornate di stop a 14enne

cascia campo calcioAncora un episodio di razzismo nel calcio giovanile. Questa volta è capitato in Umbria, con un giocatore della formazione Giovanissimi dell'Arrone, squadra della Valnerina ternana, è stato squalificato per 10 giornate per aver offeso un avversario di colore.

Il fatto è accaduto nel corso della partita del campionato regionale della Figc tra il Cascia e l'Arrone, terminata sul risultato di 1-1.

L'arbitro che ha sentito le offese pronunciate dal giovane calciatore in campo, lo ha espulso ed ha scritto la motivazione nel referto, così che il giudice sportivo ha squalificato il giocatore per 10 giornate.

L'episodio è ancor più grave se si considera che il giocatore in questione ha appena 14 anni.