Allan, voglio diventare grande

Ospite della trasmissione serale di Udinese Channel, Udinese Tonight, il centrocampista brasiliano Allan fa un bilancio della sua avventura in maglia friulana: «L'anno scorso non mi aspettavo di giocare così tanto e così bene. E' stata una grande fortuna e ora devo fare sempre di più.

Devo lavorare tanto per far sì che questo sia l'anno della mia consacrazione. Mi sento molto maturato come uomo e come calciatore, perché giocare lontano da casa e dalla famiglia ti fa crescere per forza di cose. Il gol? Penso mi sia mancato per una questione di tranquillità ma l'importante è giocare bene per la squadra e vincere insieme. Il Brasile? Alla nazionale ci penso, anche se so che è difficile.

Sarà impossibile pensare al Mondiale perché è molto vicino e difficilmente cambierà il gruppo. Ora ho ancora molti giocatori davanti a me, ma fra qualche anno chissà che non possa arrivare anche il mio momento . Il Milan sarà difficile da affrontare perché loro vivono un brutto momento e avranno tanta voglia di uscirne. Sarà una battaglia, dovremo stare molto attenti e seguire le istruzioni del mister».