I mondiali antirazzisti

Un brindisi ha aperto nel pomeriggio la 17/a edizione dei Mondiali antirazzisti, l'appuntamento che fino al 7 luglio radunerà oltre 5.000 persone da mezzo mondo a Bosco Albergati, nel Modenese, in nome dello sport e della lotta alle discriminazioni.

Inaugurata da una 'passeggiata partigiana' di mattina presto, la prima giornata della rassegna ha visto giocare le prime partite tra le 160 squadre di calcio a sette che si sfideranno in partite 'autogestite' senza arbitro, con punti in palio non solo per i vincenti, ma anche per i campioni di fair play.

Bonus che si aggiungono ai tre punti previsti per chi porterà testimonianze, con cartelloni e mostre, per la 'piazza antirazzista', luogo cuore della manifestazione che ospita vari momenti di dibattito.