I carri armati della stupidità

Cingolato nostalgico apparso a Dimaro, nel settantesimo anniversario del 25 luglio, poco prima dell'amichevole quasi tematica tra Napoli e Feralpi Salò e l'altro cingolato, trascinato dai tifosi dell'Atalanta nella piazza di Orio al Serio per demolire i simboli nemici.

Il carrarmato bergamasco con sorridenti guest star a bordo come l'ex capitano Stromberg e il neo acquisto Migliaccio (poi convocato in Procura federale per spiegarsi) ha reso barattoli di lamiera irriconoscibili due auto ripitturate con i colori del Brescia e della Roma.

Il messaggio di pace sulle portiere delle macchine recitava democraticamente il complimento medesimo: "Brescia merda". "Roma merda".