Rispettare le regole

Il giudice sportivo di Serie A ha inibito il ds del Torino, Gianluca Petrachi "a svolgere ogni attività in seno alla Figc a ricoprire cariche federali ed a rappresentare la società nell'ambito federale a tutto il 30 settembre 2013 e ad un'ammenda di 3mila euro", "per avere, al termine della gara, negli spogliatoi, rivolto ripetutamente agli Ufficiali di gara critiche ingiuriose, accompagnate da un'espressione blasfema; infrazione rilevata da un collaboratore della Procura federale". S

qualifica per una giornata effettiva di gara per il segretario generale del Torino Pantaleo Longo "per avere, al 48° del secondo tempo, contestato l'operato arbitrale, rivolgendo al Quarto Ufficiale espressioni ingiuriose".