Platini, fair play necessario

"Il fair play finanziario era necessario, il calcio rischiava di esplodere". Lo ha detto il presidente dell'Uefa, Michel Platini, dopo aver ricevuto il Premio Liedholm a Cuccaro Monferrato (Alessandria). "Le difficolta' economiche ci sono sempre state - ha spiegato - ma il calcio europeo e' arrivato ad avere perdite per 1,7 miliardi di euro, quindi rischiava di esplodere. I club ci hanno chiesto di intervenire, anche Moratti e Berlusconi".