Troppa violenza contro gli arbitri

"Il calcio sta prendendo una brutta piega. Parlo della violenza nei confronti del mondo arbitrale che avviene ogni domenica sui giovani arbitri, nei campi dilettantistici di periferia. Adesso e' ora di dire basta perche' ce lo chiedono i ragazzi, i genitori dei ragazzi, gli sportivi in generale".

Lo afferma Marcello Nicchi, presidente dell'Associazione italiana arbitri, parlando al Processo del Lunedi' dell'aggressione subita nel campionato d'Eccellenza in Sardegna dal direttore di gara Luigi Cannas nel corso della partita tra Sanluri e Tortoli', da parte del presidente del Sanluri.

"L'aggressione non e' avvenuta al termine della partita ma nel corso dell'intervallo. L'arbitro ha subito un colpo di porta in faccia racconta Nicchi - poi un pugno e quando e' caduto a terra e' stato preso anche a calci.

Trasportato al pronto soccorso dai carabinieri gli e' stato applicato un collare con una prognosi di 20 giorni per trauma cranico. Questi aggressori dovrebbero essere arrestati e noi li perseguiremo sia davanti alla giustizia sportiva che in quella ordinaria".
Visualizza tutte le news