Lotito: "La pistola elettrica contro violenza"

Il numero uno biancoceleste ha annunciato battaglia, all'indomani dell'approvazione del decreto legge sugli stadi approvato anche in Senato, che prevede prelievo fra l'1% e il 3% dagli introiti al botteghino per sostenere i costi relativi al mantenimento della sicurezza e dell'ordine pubblico

«Dura lex, sed lex - ha spiega Lotito - ma ci opporremo nelle sedi istituzionali a questo tipo di prelievo, che ritengo iniquo e ingiusto, perché va a penalizzare le società di calcio».

Non tutte le norme deliberate, però, sono negative. Anzi: «Facciamo un plauso per le norme deliberate per quanto riguarda i dispositivi per combattere la violenza negli stadi. La pistola elettrica è uno strumento idoneo, che può dare dei risultati».