Doping, sospeso sollevatore russo

Il campione del mondo in carica di sollevamento pesi, Aleksei Lovchev, è stato provvisoriamente sospeso.

Secondo la International weightlifring federation (Iwf), il 26enne russo, già campione europeo nel 2014, sarebbe risultato non negativo all'ipamorelina, una sostanza vietata a effetto ormonale, proprio durante la competizione iridata, a Houston.

In quell'occasione, Lovchev si è aggiudicato tre ori nella categoria +105 kg. Il russo non si era limitato a conquistare tre medaglie d'oro, ma aveva anche stabilito due nuovi record mondiali nello slancio (264 kg) e nel totale (475 kg).

Questi risultati verranno cancellati in caso di provata colpevolezza dell'atleta. In caso di squalifica, il nuovo campione del mondo del totale nella massima categoria di peso diventerebbe, dunque, il georgiano Talakhadze.