All'Anci il premio fair play di Fidal

L'Anci è stata insignita nei giorni scorsi del premio FairPlay-Sport Without Borders 2015, riconoscimento ricevuto nell'ambito del premio Fidal "Per non dimenticare Samia", dedicato all'atleta somala Samia Yusuf Omar morta naufraga nel Mediterraneo mentre tentava di raggiungere l'Europa in vista delle Olimpiadi di Londra 2012.

Un riconoscimento, assegnato all'Associazione per l'impegno dei sindaci e dei Comuni nell'accoglienza dei migranti, ritirato dal vicepresidente Anci con delega allo Sport Roberto Pella.

«Sono onorato per un premio che riconosce l'impegno dei sindaci nel gestire quotidianamente il sempre più pressante fenomeno dell'immigrazione - ha dichiarato Pella -, che mette a dura prova le nostre amministrazioni che, tuttavia, dimostrano giorno dopo giorno le loro grandi capacità di accogliere i profughi che fuggono da guerre e povertà».